Archivio comunicati stampa


Berna, 1.9.2014

Certificato di capacità obbligatorio nel trasporto merci dal 1 settembre 2014

Dal 1° settembre 2014, oltre alla licenza di condurre, i conducenti di autocarri devono presentare nei controlli di polizia anche il certificato di capacità, una disposizione applicata agli autisti di bus e pullman già dal 1° settembre 2013.

Comunicato stampa (PDF)


Berna, 2.9.2013

Certificato di capacità d’ora in poi obbligatorio nel trasporto di persone

Dal 1° settembre 2013, nei controlli di polizia, i/le conducenti di autobus e torpedoni dovranno presentare, oltre alla licenza di condurre, anche il certificato di capacità.

Comunicato stampa (PDF)


Berna, 8.7.2013

Un nuovo sito Internet vi rimanda alle principali informazioni sull’ammissione alla circolazione di persone e veicoli

Come ottenere una nuova categoria per la licenza di condurre? Quali autisti necessitano di un certificato di capacità a partire dal 1° settembre 2013? Come richiede un neopatentato la licenza di condurre definitiva? I siti Internet di asa rispondono a queste e a molte altre domande in tema di circolazione stradale. L’asa ha appena lanciato un nuovo sito centrale www.ammissione-circolazione.ch che tratta tutti i temi relativi all’ammissione alla circolazione con lo scopo di semplificare e accelerare l’accesso a tutte queste informazioni.

Comunicato stampa (PDF)


Berna, 7.12.2012

Digitalizzazione dei rapporti d’ispezione delle ruote

A partire da quest’anno, gli esperti della circolazione rilevano digitalmente i risultati delle ispezioni asa delle ruote.Tutti i rapporti d’ispezione già esistenti sono stati digitalizzati. Le procedure di controllo da parte degli esperti della circolazione e degli organi di vigilanza sono state semplificate e gli acquirenti di nuove ruote non devono più tenere a bordo i rapporti d’ispezione.

Comunicato stampa (PDF)


Berna, 25.8.2012

Nuove immatricolazioni e parco veicoli fino al 2030

La garanzia  dell’approvvigionamento energetico e la limitazione del riscaldamento climatico assumono un’importanza crescente. E inoltre prevedibile che l’energia in futuro sarà decisamente più costosa. Alla mobilità viene attribuita un’importanza particolare, siccome presenta un potenziale di risparmio superiore alla media. Secondo l’agenzia internazionale dell’energia, due terzi di tutti i possibili risparmi del consumo di petrolio mondiale è da attribuire al settore del trasporto. Ciò non concerne il trasporto di merci, bensì quello individuale motorizzato. Quindi in futuro le automobili saranno ancora più ecologiche. Nell’UE nell’anno 2015 le auto non potranno emettere in media più di 130 g di CO2 a chilometro (cifra rilevata tra tutti i construttori e stati membri dell’UE). La Svizzera intende adeguarsi a questi valori limiti.

PDF «Nuove immatricolazioni e parco veicoli fino al 2030» (anche in tedesco o francese)